MIGLIOR CORTOMETRAGGIO: PENALTY di Aldo Iuliano
MIGLIOR ATTRICE: Anna Ferruzzo per “Maria” di Francesco Afro De Falco
MIGLIORI COSTUMI: Gio Pagani per “Madame” di Susy Laude
MIGLIORE SCENOGRAFIA: Shamison Busuttil, Xuria Cristobal e Steve Grech per “The Maltese Fighter” di Arev Manoukian
MIGLIORE FOTOGRAFIA: Daniele Ciprì per “Penalty” di Aldo Iuliano

MIGLIOR ATTORE (ex-aequo): Malcom Ellul per “The Maletes Fighter” di Arev Manoukian

Alessandro Parrello per “Il Lupo del Pollino” di Alessandro Parrello
MIGLIOR REGIA: Paolo Mannarino per “The Rope”
MIGLIOR SCENEGGIATURA (PREMIO CHRISTIAN OZ REPICI): Greta Scicchitano, Naima Vitale Cappiello e Arianna Del Grosso per “Candy Boy” di Arianna Del Grosso
MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE: Diego Bonuccelli per “Più accecante della notte”
MIGLIOR PRODUZIONE: Enrico Mastracchi Manes, Eitan Pitigliani  per “Like a Butterfly” di Eitan Pitigliani
Shares